a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z

abb-all ama-aos app-azz

Artisti II - A

NomeDateProvenienzaPaese
 
Abbondio

= de Abundiis
Famiglia da Ascona, con un ramo in Meride (de Abbondio)
 
AbbondioAntonio sen.ca. 1510 -AsconaI
 Chiamato Asconio;
Nel 1530 menzionato ad Ascona. Scultore a Milano dove nel 1538 nacque suo figlio Antonio Abondio jun. Il re francese Francesco I. (reg. 1515-47) acquistò il suo gruppo scultoreo Venere e Cupido. Nel 1565 a Lodi, nel 1578 a Crema (da: A.Crivelli, 1971).
 
Abbondio(de) Abondioca. 1670 -MerideD, I
 Stuccatore; lavorò verso il 1710 in Germania, poi in Italia.
 
Abbondio(de) Andreaatt. 1692MerideCH
 Architetto; nel 1692 costruì tra l'altro la torre campanaria della chiesa di S.Sisinio a Mendrisio.
 
AdaminiTommaso1823 -AgraRus
 Nato a San Pietroburgo (padre: Leone); architetto, 1844-50 collaboratore dell'architetto e pittore Karl Brjullow, attivo tra l'altro a Lipeck e Voronež.
 Brjullow
 
AdamoGuglielmoca. 1608 -Carona?I
 Iniziò un apprendistato nel 1608 presso Stefano Salterio di Castel San Pietro.
Poi lavorò per parecchi decenni a Genova.
 
AffaitaFamiglia da Albogasio, Valsolda (I)
 Almeno fino al 1760 alcuni membri di questa famiglia sono attivi in Polonia.
Vengono nominati verso il 1690 un Lodovico Affaita, e nel 1760 un Giuseppe
(padre: Domenico), ambedue architetti di corte.
 
AffaitaAntonioatt. 1655Albogasio (I)PL
 Architetto di corte a Varsavia; lavorò con il fratello Isidoro Affaita.
Nel 1670 ricevette quale riconoscimento per i suoi servizi dal Re Michele I
(reg. 1669-1673) il paese di Zabki presso Varsavia.
 Re Michele Korybut I
 Zabki
 
AffaitaIsidoro jun.ca. 1650 -Albogasio (I)PL
 (padre: Isidoro sen.)
 pl.Wikipedia, Izydor Affaita
 
AgazziniGiovanni Angeloatt. 1617Riva San VitaleCZ
 Nel 1617 era mastro in Cechia (allora Boemia).
 
AgazziniMartinoatt. 1700Riva San Vitale ?D
 = Aghacio; dal 1699 lavora nel castello di Gottorp (città di Schleswig)
 
AglioFamiglia di Arzo
 Più tardi legata ai Garove: Garove-Aglio = Garovaglio.
 
AglioCarloatt. 1716 - 1718ArzoI
 Capomastro al castello Rivoli a Torino, sotto la direzione dell'architetto Filippo Juvarra, con altri da Arzo.
 
AglioFrancescoatt. 1716/19ArzoI
 A Torino con Carlo Aglio, Giovanni Michele Rossi e Simone Rossi da Arzo.
 
AglioGiovanni Battistaca. 1665 - d. 1740ArzoCZ, PL
 Architetto. 1683-94 con Martino Aglio ricostruisce l'abbazia benedettina a Broumov in Moravia.
 Broumov
 
AglioPaolo Bernardo1697 - 1756ArzoPL
 (padre: Giovanni Battista); marmista; 1724 in Dresda; Castello Hubertusburg in Sassonia.
 de.Wikipedia, Hubertusburg
 
AglioPietroatt. 1747ArzoCZ
 Stuccatore a Kroměříž, Cechia (precedentemente Moravia).
 Nel 1997 la città, il cui centro è sotto la tutela dei monumenti storici, è stata scelta quale città storica più bella della Cechia.
Il castello, costruito da Filiberto Lucchese e Giovanni Pietro Tencalla, nel 1998 sono stati iscritti nella lista dei patrimoni mondiali UNESCO.
Kroměříž, Piazza del mercato e Castello

Kroměříž, Piazza del mercato e Castello

 Attorno al 1690 lo stuccatore Andrea Aglio era già a Kroměříž.
 Un altro Pietro Aglio, stuccatore, morì nel 1692 a Varsavia.
 de.Wikipedia, Kremsier
 
AglioPietro Battista1693 - 1756ArzoD
 (padre: Giovanni Battista; fratello: Paolo Bernardo); marmista, tra l'altro al castello Hubertusburg (Sassonia). Dal 1740 marmista di corte a Dresda: altari, balaustre, ecc. nella Hofkirche.
 
AgostiniDonatoa. 1745 -AgnoD
 Stuccatore; imparò a Parma da Benigno Bossi(1727-1793) da Porto Ceresio.
 
AgostiniFrancesco Antonio1711 - 1785AgnoD
 (fratello: Pietro Cristoforo); stuccatore a Norimberga nella bottega di Donato Polli, di cui sposò la vedova nel 1739. Nel 1754 Chiesa San Lorenzo ad Altdorf; più tardi fu a Budapest con Antonio Quadri di Agno. Morì ad Agno. Bibliografia: Dehio-Handbuch: Franken
 Donato Polli
 
AgostiniPietro Cristoforo1719 - 1793AgnoD
 = Augustin; (fratello: Francesco Antonio); stuccatore a Norimberga nella bottega di Donato Polli; 1749-51 a Gotha in Turingia: Orangerie del castello Friedrichsthal. Dopo il matrimonio nel 1754 abitò a Dresda. Morì ad Agno.
 Donato Polli
 
Agustoni






Grande famiglia proveniente dai paesi di Monte, Casima e Cabbio in Valle di Muggio.
Molti membri lavorarono in Italia, Germania e Cechia. Il ramo che si installò a Cabbio, cambiò il nome in "Cantoni".
Attorno al 1600 questo successe anche in altri paesi della Valle di Muggio, per esempio a Caneggio, dove la famiglia de Mugianis si divise in 3 famiglie, tra le quali i Petrini.
 
AgustoniAgostinoatt. 1599 - 1616CabbioI
 (padre: Giorgio); muratore a Genova, era consigliere e console della locale corporazione dei muratori; nel 1590 sposò Joannina Magni (padre: Pietro) da Bruzzella.
 
AgustoniAntonio1669 - 1729MonteDK
 = Auzoni. Stuccatore. Dal 1696 segnalato a Copenaghen, Nel 1706 al castello Rosenborg, dove decorò il grande salone delle feste con Carlo Maria Pozzi.
Thronsaal in Schloß Rosenborg, Kopenhagen

Sala del trono nel castello di Rosenborg, Copenaghen, con stucchi di Antonio Agustoni

 Nel contratto scrisse che i suoi stucchi "non sono realizzati con stampi, ma tutto viene modellato a mano libera".
Morì nel 1729 a Copenaghen.
 Castello di Rosenborg
 
AgustoniBattistaatt. 1600CabbioI
 (padre: Domenico); muratore a Genova; nel 1587 sposò Caterina Bossi.
 
AgustoniBernardinoatt. 1600CabbioI
 Chiamato "Cantoni". Collaboratore dell'architetto Alessi alla Basilica di Carignano di Genova e alla pianificazione della Strada Nuova sempre a Genova. Bernardino e Lucrezia nel 1587 ebbero un figlio, che morì poco dopo.
 Lit.:
Bianchi S.: I cantieri dei Cantoni. Relazioni, opere, vicissitudini di una famiglia della Svizzera italiana in Liguria (secoli XVI-XVIII), Ed. Sagep, Genova 2013
 Link:
Basilica di Carignano
 
AgustoniDomenico1606 - 1681MonteCZ
 (padre: Francesco, madre: Margarita); era capomastro a Praga, dove possedeva diverse case.
Morì laggiù durante l'epidemia di peste, che imperversò negli anni 1680-81.
Suo padre Francesco era Praga nel 1628 con Lazaro Agustoni.
 Un altro Domenico Agustoni era in Germania nel 1694.
 
AgustoniPietroatt. 17671Monte?I
 Architetto a Montecchio, che dal 1790 si chiama Treia, nelle Marche.
Pietro Agustoni costruì nel 1767-1773 la chiesa e il convento di San Filippo nel centro della città.
 
AlbertiGiuseppe1763 - 1845Mezzovico?
 Pittore a Bolzano (I)
 Una famiglia Alberti proviene anche da Caneggio.
 
AlbertiGiuseppe Antonio1712 - 1768Mezzovico-ViraI
 Ingegnere, matematico, nato a Bologna il 29.1.1712, morto a Perugia il 31.8.1768.
Le sue pubblicazioni e manoscritti si trovano nella Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio di Bologna.
 Archiginnasio di Bologna
 Biblioteca Comunale dell'Archiginnasio
 
AlbertolliFedele1789 - 1832BedanoI
 Pittore
 
AlbertolliFerdinando1781 - 1844BedanoI
 Architetto Nel 1812 succedette a suo zio Giocondo quale professore di Ornamentistica all'Accademia di Brera a Milano.
 Ferdinando Albertolli
 
AlbertolliGratoBedanoI
 Stuccatore, lavora nel Palazzo Pitti a Firenze con
Giocondo Albertolli.
 
AlbertolliRaffaele1770 - 1812BedanoI
 Incisore; figlio di Giocondo Albertolli.
 
AlbisettiFrancescoatt. 1771MendrisioB
 Stuccatore, era a Bruxelles con Paolo Baroffio di Mendrisio.
 
AlbisettiGiuseppeatt. 1710MendrisioD
 Stuccatore
 
AlbrizziFamiglia di Berzora (I) sul lago di Como.
 
AlbrizziAntonio1499 -Pellio sup. (I)CZ
 = Albrisio; fu muratore per 25 anni in Moravia e dal 1554 a Strassnitz per il Cancelliere Franz von Strassnitz. Ogni anno ritornava a casa. Suo fratello Bartolomeo lavorava a Vienna.
 
AlbrizziBartolomeoca. 1500 -Pellio sup. (I)A
 = degli Albrisi; scalpellino a Vienna con Simone Orlando, anche lui di Pellio Sup.
 
AlbuzioGiuseppe Antonio1720 - 1776Clivio (I) o Chiasso-BoffaloraD
 = Albutio, Albuzzio, Alberici; parente dei fratelli Lafranchini.
Stuccatore al Castello di Mannheim, all'Orangerie del Castello di Schwetzingen,
al Castello di Benrath e al Castello Jägerhof a Düsseldorf.
Castello di Benrath a Düsseldorf, edificato nel 1755-1773

Castello di Benrath a Düsseldorf, edificato nel 1755-1773

 
AlfieriAntonioca. 1620 - ca. 1692BalernaCZ
 (padre: Pietro); capomastro nella Boemia del Sud, dove collaborò alle seguenti
costruzioni: Magazzino del sale a Týn nad Vltavou, Chiesa degli Agostiniani e casa
parrocchiale a Tábor, Chiesa del cimitero S.Michele a Bechynĕ.
Tábor, piazza del mercato vista dal campanile

Tábor, piazza del mercato vista dal campanile

 
AlfieriGiovannica. 1655 -BalernaA, CZ
 = Alfery; stuccatore nel Gartenpalais Liechtenstein (oggi Museo Liechtenstein) a Vienna.
Gartenpalais Liechtenstein, Vienna, dipinto ad olio di Canaletto, 1759/60

Gartenpalais Liechtenstein, Vienna, dipinto ad olio di Canaletto, 1759/60

 Un altro bellissimo luogo di lavoro di Giovanni Alfieri fu il Castello di Jaromĕřice nad
Rokytnou in Cechia ( precedentemente Moravia).
Castello di Jaromĕřice nad Rokytnou in Cechia

Castello di Jaromĕřice nad Rokytnou in Cechia

 cs.Wikipedia, Castello di Jaroměřice
 Jaroměřice nad Rokytnou
 
AllioFamiglia di Scaria, Val d'Intelvi (I)
 
AllioAntonioatt. 1613Scaria (I)A
 (padre: Luca, architetto); chiamato Antoni Alli; lavorò con Giovanni Maria Galli di San Fedele (I)
 
AllioGiacomoatt. 1680Scaria (I)A
 = Jakob Halius; stuccatore; in Austria con Paolo Allio all'abbazia di Kremsmünster,
dove lavorarono anche Gerolamo Alfieri e Giovanni Battista Barberini.
 Stift Kremsmünster
 
AllioGiovanni Mariaatt. 1629Scaria (I)A
 In Carinzia
 
AllioMartinoatt. 1520Scaria (I)A
 Architetto, padre di Domenico Allio.
 
AllioMartino1654 - 1701ScariaA
 Detto von Löwenthal. Architetto di corte. Dal 1678 attivo in Boemia e Moravia (oggi Repubblica Ceca). Negli anni 1683-1694 ricostruisce l'abbazia benedettina di Broumov in Moravia.
L'Abbazia di Broumov, ca. 1850

L'Abbazia di Broumov, ca. 1850

 La figlia Francesca sposa Diego Francesco Carloni.
 La figlia Anna Maria Ernestina sposa Donato Giuseppe Frisoni.
 Broumov
 Dizionario Treccani, Martino Allio
 de.Wikipedia, Diego Francesco Carloni
 Donato Giuseppe Frisoni
 
AllioPietroca. 1630 - 1692Scaria (I)A, PL
 Stuccatore
 
AllioSebastianoatt. 1720D, A
 Stuccatore, tra l'altro nel convento benedettino di Niederaltaich sul Danubio (A),
assieme a suo fratello Giovanni Battista Allio.
Interno della chiesta del convento di Niederaltaichh

Interno della chiesta del convento di Niederaltaich

 de.Wikipedia, Niederaltaich
 
AllioSimoneatt. 1635Scaria (I)A
 Stuccatore a Vienna, assieme a Pietro Castelli di Bissone.
 Abbazia di Sankt Florian
 de.Wikipedia, Stift Kremsmünster
 
 
 
 © U. Stevens 2013 / 2016
 Traduzione dal tedesco di M.T. Teoldi
foot